Le immagini scaricate da web si possono utilizzare liberamente?

Quando è possibile usare le foto di Internet senza violazioni

Le immagini scaricate da web si possono utilizzare liberamente?

Da molti anni ormai il web è diventato un vero e proprio serbatoio di immagini, soprattutto attraverso i motori di ricerca come Google, che offrono la possibilità di scaricare fotografie a tema semplicemente digitando la parola chiave di riferimento.

La maggior parte degli utenti però è ignara del fatto che non tutte le immagini si possono utilizzare liberamente sul web, specialmente se si intende usufruirne a scopo commerciale, in quanto sono coperte da copyright, e non rispettare queste restrizioni significa automaticamente violare i diritti di proprietà intellettuale, col rischio di dover risarcire economicamente chi ne detiene i diritti d’autore.

 

Quando l’uso delle immagini non comporta rischi


Non sempre le immagini rintracciabili su Internet sono vincolate da copyright; tuttavia non è semplice individuarle. Ad esempio, una foto scattata ad un paesaggio, una strada, un edificio o un semplice elemento naturale è solitamente libera da diritti d’autore, a meno che non sia stata creata in modo particolare, con un’illuminazione e un’angolatura insolite, e che quindi la rendano unica. Importante è anche l’assenza di altre persone; utilizzare una foto che ritragga il volto di qualcuno senza la sua autorizzazione significa violare l’utilizzo dell’immagine, anche se la foto non è coperta da copyright.

 

Foto da utilizzare senza vincoli: dove si possono scaricare

 

Il web offre l’opportunità di scaricare gratuitamente, attraverso siti appositi, moltissime immagini di ottima qualità senza alcun impedimento, poiché non sono vincolate da diritti, e pertanto sono tranquillamente usufruibili anche a fini commerciali. Alcuni esempi sono pixabay.com, unsplash.com e pexels.com.

Qualora i risultati non fossero soddisfacenti, esistono inoltre dei siti a pagamento, con una vasta gamma di foto di ogni genere. Tra questi troviamo istockphoto.com, fotolia.com e shutterstock.com.